Cuoca, marinaia o Lady Stephanie?

All’inizio del terzo mese di lavoro, il capitano, ovvero Gerard, ovvero il mio fidanzato, mi ha detto che sono un’ottima marinaia… e questo modestamente lo sapevo giá.

Lo potete notare dalla rilassatezza che mostro al timone nella foto qui sotto. 😜

Poi però ha aggiunto che come cuoca invece sono piuttosto scarsa, in effetti anche questo lo sapevo già, ma non pensavo di sentirmelo dire da un britannico che stava per mettere la salsa Worcester sulle mie prelibate lasagne!

Devo confessare che mio figlio quando ha saputo del mio nuovo incarico ha commentato “poveri ospiti, moriranno di fame!” Che esagerato. Solo perché sono un po’ pigra e lui è un precisino. Io, lo ammetto, non ho mai amato cucinare, non è tra le mie passioni e non riesco a capire come sia finita qui, non so nemmeno perché abbia accettato questo lavoro che non stavo cercando, anzi avevo intenzione di andare in giro per la Cambogia quando me l’hanno proposto. Invece dopo 44 ore di viaggio, eccomi qui ai Caraibi. Che bizzarro il destino, forse dovevo proprio incontrare Gerard. 

Avevo pensato bastasse essere una mamma italiana per cavarsela egregiamente in cucina, ma ultimamente ho scoperto di essere anche permalosa e patriottica quando si parla di cibo, sentirmi dire da un inglese che i miei piatti non sono all’altezza dei  suoi charter… grrr, che smacco! Abbiamo gusti totalmente opposti, io abitualmente non uso burro, ma le ricette di bordo lo impongono, idem per la panna… la mia cucina è mediterranea e piuttosto “sana”, inoltre da un paio d’anni non mangio carne e formaggi e mi dà un po’ fastidio cucinarli, o meglio assaggiare se sono conditi opportunamente. Ammettiamolo sono un disastro!

Quindi preso atto che cucinare mi stressa, divento nervosa ed antipatica, Gerard ha deciso di assumere una chef, per evitare che questi dissapori culinari mettano a rischio la nostra relazione. Che gesto ammirevole, da vero gentleman!

A me ovviamente va più che bene, adoro stare al timone, sia col sole che col brutto tempo, e fare il turno di notte non mi pesa assolutamente. Mi piace essere attiva in tutte le manovre velistiche… ed ora che ho tempo inizierò anche a pescare!

Poi vediamo un po’…. Che altro mi resta da fare? Dopo una nuotatina per tenermi in forma mi metterò a leggere un buon libro, sorseggiando un Martini al tramonto come una vera Lady. 

Saluti da Lady Stephanie di Caribe.

Ps. Il Martini non mi piace, sono più da vino rosso. 😊

Advertisements

2 thoughts on “Cuoca, marinaia o Lady Stephanie?

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s