L’isola verde

Nel mio immaginario pensavo che le Fiji fossero isole con lunghe spiagge di sabbia bianca, palme e mare turchese… quei tipici posti da Luna di Miele, ma per ora non ne ho vista nemmeno una così, anzi, la costa è piena di mangrovie e l’acqua tende al verde. Non fraintendetemi però, è un paesaggio bellissimo. La vegetazione lussureggiante ricopre l’intera isola, che ha una forma allungata e frastagliata, Vanua Levu è la seconda più grande dell’arcipelago ed ha una superficie di circa 5000km/q, con al centro alcuni promontori da cui si possono ammirare le numerose baie.

Una mattina di buon ora, Olivia ed io siamo scese a terra per cercare un minivan per fare un’escursione… trovarne uno per 14 persone non è stato semplicissimo, ma alle 10.30 eravamo già tutti a bordo, carichi di mango e banane, che qui crescono lungo la strada.

Prima tappa, un villaggio vicino ad un fiume, le donne sono intente ad intrecciare cesti e ventagli, i bambini giocano con un copertone appeso ad un albero lungo il fiume, io trovo subito un paio di cagnolini da spupazzare… loro lo sentono che li amo e mi seguono tra le casette colorate e la chiesetta ben curata, i materiali sono poveri, lamiera e compensato, ma mi stupisco di quanto siano tenute in maniera dignitosa. 

Da qui, un bel tuffo refrigerante in una fantastica cascata, ahh il clima è caldo umido… e durante il percorso nella “giungla” ci siamo beccati un bell’acquazzone, poi è uscito di nuovo il sole e lo scenario è stato magnifico.

Terza tappa: la foresta pluviale di Waisali. Un facile sentiero in loop di circa un’oretta ci porta all’interno della riserva naturale. Tra Costa Rica, St Lucia, Maui e Nuova Zelanda… di foreste pluviali ne ho viste molte, ma è sempre un trekking interessante da fare tra le mille specie di piante ed il silenzio rotto soltanto dal cinguettio di originali volatili.

Il miglior modo per terminare la serata è ammirare il tramonto, e noi lo facciamo da un piccolo pontile di legno, nella zona a nord dell’isola, vicino alla cittadina di Labasa. Sarebbe stato tutto perfetto… Se solo la Savannah non avesse fatto ascoltare a tutti un’orrenda canzoncina techno! 

Ohh, io sempre a lamentarmi 😂😋

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s